Regolamento

A.S.D. VECCHIAZZANO

Obiettivi:

creare un contesto sociale nel quale allenarsi e affrontare le competizioni con entusiasmo e collaborazione reciproca, ricercando una identità di squadra nel rispetto di alcui standard fondamentali

  1. capire che si vince e si perde insieme

  2. capire che è importante aiutarsi dentro e fuori dal campo

  3. capire che dirsi la verità vuol dire assumersi le proprie responsabilità

  4. credere nelle proprie abilità ed in quelle dei compagni

  5. capire che il proprio valore va messo a disposizione della squadra

  6. capire che quando si esce dal terreno di gioco "a testa alta" è già una vittoria acquisita

Standard di comportamento condivisa da tutte le componenti societarie

  • lo spogliatoio, luogo importantissimo per la squadra, dovrà essere onorato da un comportamento rispettoso ed educato

  • la presenza dell'allenatore dovrà essere costante, ma non fondamentale nello spogliatoio, in modo che si cresca gradatamente con responsabilità ed affidabilità

  • eventuali ritardi o assenze vanno comunicate tempestivamente dal giocatore all'allenatore

  • quando gli atleti arrivano al campo si preparano ed attendono l'arrivo dell'allenatore nello spogliatoio

  • durante l'allenamento è consigliabile indossare il materiale in dotazione della società

  • è consigliabile indossare i parastinchi anche durante le esercitazioni tecnico-tattiche

  • ogni giocatore dovrà essere responsabile del materiale in dotazione, curandone la pulizia e la manutenzione, siglando col proprio cognome ogni capo appena consegnatogli

  • il materiale in dotazione dovrà essere sempre in borsa, evitando di scendere in campo con oggetti potenzialmente pericolosi per se stessi e per i compagni (orecchini, braccialetti, etc ..)

  • i giocatori sono tenuti a presentarsi in tuta ufficiale prima e dopo la gara

  • non è consentito ai genitori o chi ne fa le veci l'ingresso negli spogliatoi e nell'area tecnica antistante

  • si chiede ai dirigenti, atleti e genitori un comportamento sportivo educato nei confronti dell'arbitro e tutti i partecipanti alla manifestazione sportiva

  • la partita è una verifica dei miglioramenti individuali e collettivi e non un "campo di battaglia" dove scaricare le frustrazioni degli adulti

  • a fine gara ci si deve scambiare saluti e … sorrisi

  • la società sportiva è un'agenzia educativa ed i genitori ne sono una componente fondamentale

  • si invitano i genitori e gli atleti a tenere aggiornato l'allenatore sull'andamento scolastico/disciplinare; in caso di problematiche si studieranno assieme strategie pe portare a termine tutti e due gli impegni con successo

  • ogni competizione, allenamento ed impegno della società sono momenti di crescita, individuali e di squadra, da onorare fino in fondo

  • l'impegno dell'allenatore non ha finalità solo sportive ma anche sociali, per far crescere i ragazzi come giocatori, ma ancor prima come futuri uomini